GRAZIE ELO!


Elo carissima,

solo adesso che è tutto finito riesco a trovare forza, parole e tempo per scriverti… e per farlo ho deciso di usare il blog di gruppo giovani, che avevi creato proprio tu, tre anni fa.
E’ successo tutto talmente in fretta che, almeno personalmente, sono rimasto solo scosso e frastornato, perché ero impreparato a parare questo colpo. Solo oggi pomeriggio, quando sono arrivate le lacrime, sono riuscito ad affrontare il dolore che avevo dentro. In questi due giorni mi sono passati davanti uno dopo l’altro i tanti momenti che abbiamo vissuto assieme in questi anni. Le risate, le chiacchierate, le boiate i sogni e i progetti condivisi insieme. Sono ricordi bellissimi, colorati, pieni di amicizia, di gioia ma anche di crescita e di impegno. Mi sono tornati in mente i campeggi, la Calabria, ma anche le semplici riunioni, le cene e le serate passate in compagnia. Sono tutti ricordi che porterò per sempre nel mio cuore e che, anche adesso che il dolore preme di più, mi fanno sorridere!
Benny ha scritto su facebook “grazie anche per aver insegnato a tante persone, come danzare anche in un giorno di pioggia“. E ha davvero ragione, perché in particolare in questo anno e mezzo tutti noi abbiamo ammirato la tua forza, la tua grinta, la tua voglia di vivere e la tua capacità di sorridere e di avere una parola dolce e un segno di affetto, anche quando le cose non andavano tanto bene. Anche in questo sei stata grande, Elo!
Scrivevi che “Tutti sono importanti, ma nessuno è indispensabile. Nonostante questo, ognuno di noi è unico ed irripetibile“. Io voglio ringraziarti. Devo ringraziarti con tutto il cuore per questa tua unicità, per la tua amicizia e per tutto quello che mi hai lasciato in tutti questi anni. Il tuo ricordo sopravviverà e sarà sempre con me in qualsiasi luogo mi porti la vita, ovunque ci sia un girasole! Grazie davvero e …a sempre. Con tanto affetto. luca!

UNA SERATA “AL DI LA’ DEL MURO” – LUNEDì 9 NOVEMBRE 2009

Lunedì 9 novembre 2009, alle ore 20.30 a Vezzano, presso la sala della Cassa Rurale Valle dei Laghi, si terrà una serata pubblica in occasione del ventennale della caduta del muro di Berlino. Non si tratta di una data scelta a caso. Proprio quel giorno cade infatti il ventennale della caduta del muro di Berlino.

La serata, organizzata dal Gruppo Giovani Interparrocchiale Vezzano nell’ambito del progetto “al di là del muro”, sarà l’occasione per presentare la mostra fotografica e bibliografica organizzata in collaborazione con la Biblioteca, che resterà a disposizione del pubblico negli orari di apertura della sede di Vezzano, fino al 21 novembre.

Il progetto parte dall’idea che non sempre i muri più difficili da valicare sono quelli visibili. Ben più temibili sono i muri di non comunicazione che dividono le persone all’interno della società. Sono muri virtuali causati dalla paura di affrontare la diversità, di incontrare culture diverse o modi di vita diversi.

Berlino, città divisa per decenni da un muro tutt’altro che virtuale, ha conosciuto negli ultimi vent’anni, dopo la caduta del muro un percorso di integrazione che ha visto protagoniste due culture, due società, due città molto diverse. Berlino ha saputo andare oltre questo muro e far dialogare, pur tra mille difficoltà, queste culture così diverse sviluppatesi all’ombra dello stesso muro.

Il progetto “al di là del muro”, realizzato grazie al finanziamento del Piano Giovani di Zona ha visto coinvolti a partire da febbraio 2009 una ventina di giovani della valle dai 18 ai 25 anni, in un percorso di approfondimento sull’integrazione e sulle diversità che, attraverso vari strumenti (serate di formazione, momenti di incontro con migranti e diversamente abili, cineforum), ha preparato il terreno per un viaggio a Berlino.

Nella trasferta Berlinese il gruppo ha avuto l’occasione di conoscere da vicino la metamorfosi di una città che è rifiorita negli ultimi vent’anni, oltre ad avere testimonianza diretta delle difficoltà di ordine sociale, politico e culturale derivate dalla riunificazione delle due Germanie. Per ulteriori informazioni e approfondimenti si può visitare il blog del progetto all’indirizzo www.progettoberlino.blogspot.com

Cliccando qui potete scaricare il volantino pdf della serata.