FESTA DELL’EUROPA IN TRENTINO 8-9 MAGGIO 2010 – PROGETTO “ESSEREINEUROPA”

Anche quest’anno torna la festa d’Europa, organizzata dai ragazzi del progetto “EssereinEuropa”.

Sono previsti eventi in ben 7 luoghi diversi del Trentino nei giorni a cavallo del 9 maggio.

In occasione della Festa dell’Europa i ragazzi partecipanti a questo progetto, divisi in gruppi, hanno realizzato in diversi luoghi del Trentino (Trento, Pergine, Cles, Rovereto, Commezzadura, Vigolo Vattaro, Nago-Torbole) incontri, iniziative e interventi, con l’obiettivo non solo di far conoscere in modo semplice e divertente l’Unione europea ai cittadini, ma soprattutto per creare spazi per pensare e confrontarsi, anche in maniera conviviale, sulle piccole/grandi questioni che riguardano e accomunano i 27 paesi della Comunità europea nella vita di tutti i giorni, anche delle nostre comunità, e vivere/insegnare il concetto di integrazione europea.

Agli eventi realizzati in occasione della Festa dell’Europa fanno da cornice il seminario del 14 maggio “L’accesso dei cittadini alla giustizia: il portale della E-Giustizia” ed il convegno del 28-29 maggio “Le reti giudiziarie europee: le esperienze, il potenziale, le conseguenze per la funzione giurisdizionale”, organizzati a Trento dal Centro di Documentazione Europea con il Dipartimento di Scienze Giuridiche, Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento.

Scarica il dettaglio dei programmi delle quattro sedi principali della festa (cles, pergine, rovereto, trento). Per ulteriori informazioni http://www.puntoeuropa.provincia.tn.it/news/-primo_piano/pagina51.html

“EssereinEuropa” è un progetto nato nel 2008 voluto dai Piani Giovani, in collaborazione con il Servizio Rapporti Comunitari, l’Assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Trento e Europe Direct del Trentino. Nel 2009 ha realizzato uno spot televisivo per invitare i cittadini a ad andare a votare in occasione delle elezioni europee del 6-7 giugno scorsi, e la Festa d’Europa in tre sedi a Trento, Pergine e in Valle dei Laghi. Tutti i partecipanti sia alla prima che alla seconda edizione del progetto hanno seguito un percorso di formazione a Bruxelles, dove hanno incontrato alcuni funzionari della Commissione e del Parlamento Europeo che si occupano di comunicare l’Unione Europea. Attualmente il gruppo è composto da una quarantina di persone. Nei prossimi mesi seguiranno altre iniziative.

Commenti chiusi