Volo tra Nord e Sud – scambio tra comuni…chiamo e il CARM

Siamo partiti con un obiettivo, divertire e divertirci e siamo tornati arricchiti; questo il risultato del progetto promosso da Comuni…Chiamo nel corso dell’estate 2005 e denominato Volo tra Nord e Sud.

Giunti ormai alcuni al quarto anno di attività sul territorio, noi, volontari veterani di Comuni…Chiamo, coadiuvati dalle mitiche Sonia e Roberta, abbiamo accolto la sfida di uno scambio con una realtà di animazione analoga alla nostra, con sede nell’hinterland napoletano, a San Giuseppe Vesuviano.

Il CARM, il centro con il quale abbiamo realizzato lo scambio, è gestito anch’esso dalla comunità Murialdo, e organizza ogni estate un grest della durata di tre settimana, al quale partecipano in media più di cinquecento ragazzi, animati da una cinquantina di volontari.

L’idea, nata alla fine dell’estate 2004, ha preso vita grazie ad un bando indetto dall’assessorato per le politiche giovanili e ad un generoso contributo della Cassa Rurale della Valle dei Laghi. Siamo così partiti il 30 giugno, carichi di aspettative, ma anche un po’ spaventati dal numero di ragazzi con i quali avremmo dovuto prendere parte alle attività del centro. La realtà di S. Giuseppe Vesuviano, ci ha spiegato padre Fernando, responsabile del centro, è tutto sommato benestante, grazie alla presenza di industrie di abbigliamento sul territorio, ma nella zona l’influenza della camorra è molto incisiva; il centro si pone l’obbiettivo di allontanare i giovani dalla strada, fornendo loro un luogo di svago controllato ed educativo ed affiancandosi alle famiglie spesso assenti o disattente nell’educazione dei figli.

Superate le difficoltà iniziali di inserimento (ci siamo resi ad esempio conto che ai volontari del centro non era stato quasi comunicato il nostro arrivo) ci siamo sentiti sempre più coinvolti nell’attività, travolti dall’entusiasmo degli “effervescenti” bambini del centro, che con la loro vivacità ci hanno donato affetto e simpatia. Credo che quello che abbiamo portato a casa da Napoli, oltre ad una grande amicizia e coesione all’interno del nostro gruppo, sia una profonda ammirazione per la cultura napoletana e per i napoletani in generale, dai quali abbiamo cercato di assorbire un poca di vitalità, che, come trentini spesso ci manca!

Il nostro grazie, a questo punto, credo debba andare innanzitutto all’intraprendenza delle nostre intrepide Operatrici, che hanno saputo offrirci un’esperienza indimenticabile… ma –una volta tanto- ripetibile! Nell’estate 2006 stiamo infatti progettando un nuovo scambio, questa volta con una realtà analoga al CARM, ma con sede in provincia di Foggia. A questo nuovo scambio parteciperanno anche, oltre ai volontari di Comuni…Chiamo alcuni volontari del Gruppo Giovani Interparrocchiale di Vezzano.

Articolo scritto per il  secondo numero di [email protected], quadrimestrale (solo a parole) dei giovani della Valle dei Laghi. novembre 2006

I commenti sono chiusi.